top of page
  • Immagine del redattoresavignanochiara

Semplicemente Ornella Vanoni: incanto al Vittoriale

Aggiornamento: 17 set 2022


Ornella Vanoni in concerto
Ornella Vanoni in concerto all'Antiteatro del Vittoriale

Il ritorno di Ornella Vanoni in concerto

Da tempo non saliva su un palco per un concerto tutto suo. È accaduto venerdì 5 agosto all’Anfiteatro del Vittoriale a Gardone Riviera partecipando ad un evento del Festival della Bellezza. Lei è Ornella Vanoni, icona della musica e non solo. Tra aneddoti, sguardo sull’attualità e musica, Vanoni è riuscita ancora una volta a trasmettere se stessa con la sua ironia e autoironia, con il suo vissuto, le sue gioie e i suoi momenti più difficili. Aveva voglia di tornare sul palco, quel palco che è stata, è e sarà sempre casa sua.


La voce, inconfondibile. L’interpretazione, profonda, attenta, sentita, pura. Le canzoni, eterne come chi le ha scritte e come chi le ha rese conosciute con la propria personalità e la propria presenza. Il pubblico emozionato quasi (o forse più) di lei. L’affetto dimostrato si è percepito sin dalla prima nota suonata da Fabio Valdemarin al pianoforte con la canzone scritta da Francesco Gabbani “Un sorriso dentro al pianto”, un capolavoro che rispecchia l’essenza di Ornella Vanoni.


I successi di Ornella Vanoni incantano l'Anfiteatro del Vittoriale

E poi i successi di sempre, quelli che hanno accompagnato generazioni intere di ragazzi e ragazze, ora cresciuti ma rimasti legati ai ricordi e alle emozioni provate.

Capolavori raccontati oggi con l’intensità e con l’eleganza che l’hanno sempre contraddistinta e che nel tempo sono diventati parte di chi, come Ornella, vive d'arte e di musica. E poi i ricordi di incontri, momenti indimenticabili, artisti con i quali ha condiviso vita professionale e privata. Gli inizi in teatro al Piccolo con Giorgio Strehler, le partecipazioni al Festival di Sanremo, il rapporto con Gino Paoli, il Brasile e l’America. Una vita, quella di Ornella Vanoni, ripercorsa al Vittoriale a piccole dosi grazie alla delicatezza di Massimiliano Finazzer Flory. Un regalo per tutti quelli che amano Ornella Vanoni e la sua musica. La sua schiettezza ed eleganza. L’Anfiteatro del Vittoriale ha regalato una cornice emozionante: dal lago, al teatro, gremito in ogni ordine e posto.


E alla fine un po’ tutti commossi ci si è stretti idealmente intorno a quella che sarà un’artista eterna in tutto e per tutto: Ornella Vanoni.

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page